Un naturale set cinematografico.

Il territorio di Itri,a sud della provincia di Latina,nel Lazio, per la sua vicinanza a Roma e le diverse caratteristiche ambientali che vanno dal mare alle colline ricoperte di uliveti, dai campi di grano alle brulle montagne, dalle tortuose strade di montagna agli angoli caratteristici, ha costituito un naturale set cinematografico inserito nel "comprensorio" che comprende anche Fondi e Sperlonga. La nascita, a Fondi, di uno dei grandi registi del neorealismo, Giuseppe De Santis; quella, a Lenola, del regista Leopoldo Savona;la presenza, a Formia, di Remigio Paone, uno dei maggiori imprenditori dello spettacolo del dopoguerra;quella del produttore Giovanni Addessi e la residenza, a Sperlonga, di Raf Vallone, seguito da altri personaggi del mondo del cinema, hanno fatto di questa zona del Sud Pontino una piccola “Cinecittà all’aria aperta” dove sono stati girati, in tutto o in parte, decine di film.

Tra le principali produzioni ambientate nel territorio di Itri vi sono film storici,come Scipione l’Africano e il kolossal degli anni sessanta La Bibbia; film ispirati ad episodi della seconda guerra mondiale, come I due nemici e soprattutto La Ciociara, che fece guadagnare a Sofia Loren l’Oscar per la migliore interpretazione femminile.

Scipione l’Africano- regia di Carmine Gallone - 1937

Non c’è pace tra gli ulivi -regia di Giuseppe de Santis -1950

La Ciociara - regia di Vittorio De Sica -1960

I due Nemici regia di Guy Hamilton -1961

La Bibbia di John Huston -1966

Scipione, detto anche l’Africano –regia di Luigi Magni -1971

Link ai migliori siti di cinema