/////////////////////////////////////////Archivio News 2005 //////////////////////////////////////////////

Il 29 agosto si è svolta al Castello Medioevale di Itri una Cena di Gala a sostegno dei progetti di sviluppo agricolo del programma TeleFood-FAO.

Per il secondo anno,sul terrazzo del Castello Medioevale di Itri, Latina, si è tenuta una Cena di Gala destinata a sostenere i progetti di sviluppo del programma TeleFood della Fao, l'organismo delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura.Una serata magica, con un menù particolare curato dalla Condotta SlowFood di Itri ed accompagnati da vini del Lazio.Ma,soprattutto, un'occasione per contribuire concretamente al sostegno dei microprogetti che permettono a donne, uomini e bambini di avere un futuro migliore.L'iniziativa della associazione Pro-Loco e del Comune di Itri, rientra nelle attività di sensibilizzazione e di sostegno ai problemi dell'alimentazione mondiale previste dal protocollo d'accordo siglato dall'Amministrazione Comunale con la FAO. L'iniziativa ha permesso di raccogliere 1.600 euro che si vanno ad aggiungere ai fondi raccolti con le altre iniziative.Nel corso della serata è stato letto un messaggio di Majid Chaar, responsabile dei progetti TeleFood FAO che ha sottolineto come i 6.400 euro raccolti e consegnati all'oragismo internazionale nel 2004 siano stati utilizzati negli interventi destinati alla ricostituzione delle piccole realtà produttive nelle zone colpite dallo Tsunami ed, in particolare, per l'acquisto di impianti di refrigerazione destinati alle cooperative di donne.Ogni somma raccolta, anche la più piccola, ha sottolineato il responsabile TeleFood trova nei mini progetti di sviluppo locale una precisa utilità che permette di dare una rsiposta concreta ai bisogni delle popolazioni più povere.Spesso basta un grande frigorifero, un mezzo di trasporto, un orto scolastico, una barca per aiutare lo sviluppo di piccole attività agricole o di pesca o per integrare l'alimentazione dei ragazzi.E le donne in questo settore hanno un ruolo decisivo.

-------------------------------------------------------------------2005---------------------------------------------------

Conclusa al Castello di Itri, la terza edizione delle "Giornate Fotografiche Internazionali".

"Itri nel tempo": le foto di Marcello Milana;"Il riso è vita / Rice is life":fotografi del mondo per la Fao e"I grandi della danza" fotografati da Alessio Buccafusca.

La terza edizione della Giornate Fotografiche Internazionali di Itri ,organizzata dall'Associazione Pro-Loco e dall'Archivio Milana, con il patrocinio dell'Amministrazione Comunale di Itri, Assessorato alle politiche culturali e di altri enti locali, è stata ospitata -come di consueto- nelle storiche stanze del Castello Medioevale.La mostra, che è rimasta aperta fino al 31 agosto, ha ospitato fotografi italiani e stranieri, in un serie di mostre di diversa durata.Particolarmente significativo è stato l'Omaggio a Salvatore Mancini, fotografo d'arte di origine itrana,che vive e lavora da 35 anni negli Stati Uniti.Una ottantina di fotografie hanno permesso di ripercorrere le tappe più singificative del suo viaggio fotografico attraverso la creatività, le sue origini, la malattia mentale, la tutela dell'ambiente, i graffiti degli indiani d'America.La mostra è stata, successivamente,ospitata nel Castello Colonna di Genazzano, in provincia di Roma, dove ha sede il Centro di arte contemporanea.

Nell'ambito delle Giornate Fotografiche, uno spazio è stato dedicato alle foto di diciannove artisti di tutto il mondo, che hanno partecipato al concorso che si è svolto in occasione delll'Anno Internazionale del Riso indetto dalla FAO nel 2004.Sono esposte, come di consueto, cinquanta foto su "Itri nel tempo", dagli anni trenta agli anni sessanta,scattate da Marcello Milana e tratte dall'Archivio Milana che raccoglie quasi un secolo della vita di Itri.

Infine,dal 4 al 25 agosto,uno spazio è stato dedicato al grande fotografo Alessio Buccafusca che ha presenta le foto dei "Grandi della danza".L'iniziativa è stata curata dall'Associazione Laziospettacoli per ItriArte 2005 e si è sviluppata in contemporanea con una serie di eventi teatrali e musicali che hanno animato l'anfiteatro del Castello Medioevale.

----------------------------------------------2005--------------------------------

Presentato ad Itri il secondo romanzo di Eugenio Cardi: "Senza ritorno".

E' stato presentato,sabato 30 luglio, alle 21,15 in piazza Sandro Pertini ad Itri, il secondo romanzo di Eugenio Cardi "Senza Ritorno", pubblicato da Bonanni Editore. E' la storia di una donna meridionale, che si trasferisce a Roma, per convivere con un marito troppo spesso assente, che si intreccia con quella di altre due donne: la mamma di lui, donna anziana e dal comportamento rigido, e Delfina, una giovane e ricca donna-bene, soltanto apparentemente invidiabile."Il finale- come dice l'autore- è a sorpresa". A presentare il libro sono stati l'assessore alla cultura,Raffaele Mancini, i giornalisti Mario Pennacchia ed Augusto Milana ed il pittore Normanno Soscia.Brani del romanzo sono stati letti da Pasquale Valentino.

Eugenio Cardi è impegnato da venti anni nel mondo del lavoro,come funzionario e amministratore di importanti imprese e nel campo dell'import-export, per arrivare al settore assicurativo e della promozione finanziaria.Una realtà apparentemente lontana da quella della produzione culturale.In realtà,il neo scrittore, figlio dell'avvocato Mario Cardi, uno dei Sindaci che hanno contribuito alla ricostruzione di Itri negli anni del dopoguerra,ha cercato sempre di dare sfogo alle sue passioni:musica, fotografia e letteratura.

Ha iniziato,così, a scrivere e nel 2004 ha pubblicato il suo primo libro "Una coppia qualsiasi". E' la storia di una separazione, raccontata attraverso "i più profondi meandri dei due protagonisti,nelle loro paure, emozioni e traumi infantili".
Il secondo romanzo, presentato alla Fiera del Libro di Torino,ed in diverse regioni italiane, è in vendita ad Itri presso l'Associazione Pro Loco.Il ricavato, per decisione dell'autore, verrà versato al Fondo destinato al finanziamento dei mini-progetto di sviluppo rurale del programma TeleFood/FAO .

--------------------------------------------------------------------------News-

Programma attività 2004

Programma attività 2003

ProLoco-Amministrazione Comunale di Itri

L'Infiorata di Itri

Itrani nel mondo, Cantanti italiani nel mondo


<< back