Mario Pennacchia - giornalista sportivo

Nato a Itri nel 1928 è entrato giovanissimo nel giornalismo sportivo iniziando a collaborare dal 1946 allo Corriere dello Sport di Roma.Nel grande quotidiano sportivo romano ha formato la sua esperienza professionale e vi è restato ventisei anni.Da redattore e da inviato ha seguito prima gli avvenimenti e gli sport minori per passare ,successivamente, ai maggiori avvenimenti nazionali e internazionali. Il calcio è stata la sua grande specializzazione,anche se si è occupato di altre discipline, ed in particolare di ciclismo.

Per oltre trentenni ha seguito il Campionato italiano di calcio serie A,ha raccontato tre edizioni della Coppa del Mondo di calcio,quattro edizioni degli Europei ed una Olimpiade, quella storica di Roma del 1960.

Dopo la lunga esperienza al Corriere dello Sport è stato chiamato all’ufficio di corrispondenza romano de Il Giorno dove è rimasto fino al 1978, allorche’ fu nominato Capo della Redazione romana della Gazzetta dello Sport. Incaricato conservaro fino al 1988 allorche’, per la grande esperienza calcistica, fu chiamato dal presidente della Federazione Italiana Gioco Calcio,Antonio Matarrese come suo consulente. Infine , nel I992 assunse, per cinque anni, l’incarico di responsabile delle relazioni pubbliche e dell’ufficio stampa della Societa’ Sportiva Lazio.

Successivamente ha intensificato la sua attivita’ di autore di libri specializzati lavorando ad una monumentale Storia del Calcio pubblicata dalla UTET nel 1999. E biografie di campioni (da Piola a Boniperti, da Schiaffino a Rivera e Riva). Nel 1969 ha pubblicato una storia della Lazio, aggiornata nel 1994 con il titolo Lazio patria mia.Nel 1985 ha dedicato un libro a Gli Agnelli e la Juventus e più recentemente ha scritto una biografia ufficiale di Giorgio Chinaglia.

Particolare è la sua ultima, in ordine di tempo, fatica letteraria.Non si tratta di un libro di sport ma il racconto degli anni della gioventù, trascorsi tra Itri e Roma ,negli anni di guerra 1943-1944, i più tragici per la storia d'Italia. Il significativo titolo è:"Anche i ragazzi hanno fatto la storia" e vuole essere uno omaggio alle difficoltà della vita quotidiana, vissuta tra il fascismo e i liberatori.Ed ecco che la Storia con la S maiuscola che non coincide con quella vissuta drammaticamente, con gli amici persi sotto i bombardamenti. Questi ricordi, raccontati con dovizia di particolari e scioltezza, si diluiscono d nel quandro dei drammatici eventi di quelli anni.

Il libro edito per la collana I Girasoli della Garzanti Scuola è inserito tra i sussidi didattici, ma è anche un bel libro per tutti.

Una presentazione del libro di Mario Pennacchia si svolgerà ad Itri (Latina),giovedi'19 Agosto, alle ore 21,15 in Piazza Sandro Pertini. Presenterà il libro Mauro Mazza, direttore del TG2 della Rai .

Mario Pennacchia ha ricevuto numerosi riconoscimenti tra cui il
Premio Beppe Viola ed il Premio Seminatore d’Oro. Ha vinto il premio "Bancarella Sport" ed il Concorso letterario del CONI.



<<back