"Volti di Itri " di Michel Neumeister


Nella serie “Volti di Itri”, Michel Neumeister si cimenta con il ritratto in una sua particolare accezione. Il fotografo riprende, quasi sempre nel luogo stesso dove operano, alcuni cittadini dediti all’esercizio della propria professione, interrompendone per alcuni istanti l’ordinaria attività. Ad identificare il mestiere gli è sufficiente un attrezzo, lo sfondo della bottega o il dettaglio della divisa da lavoro.
Questa galleria di personaggi non si esaurisce tuttavia in una pura e asettica presentazione catalografica: dalle immagini traspare tra fotografo e persone ritratte un rapporto di immediata cordialità dovuta alla singolare quanto discreta “visita” di Neumeister. Le figure sembrano quasi affacciarsi incuriosite e divertite attraverso l’obiettivo della macchina fotografica che, nell’immagine finale, non tende a scomparire o ad essere dissimulato, facendosi anzi mezzo e veicolo di un dialogo familiare con una comunità storicamente aperta ai passaggi ed ai ritorni di uomini e donne della provenienza più disparata.

Fulvio Sellitto

Il fotografo

Michel Neumaister
nasce nel 1961 a Neuchâtel (Svizzera).
Trascorre la sua infanzia e gioventú a Monaco di Baviera, dove impara l'arte della fotografia da autodidatta; lavora in seguito con il padre, anche lui fotografo presso importanti teatri di Monaco.

Negli anni ‘80 si trasferisce a Parigi e in seguito a New York, dove collabora come assistente presso lo studio fotografico di Michel Comte.

A partire dagli anni ‘90 lavora come libero fotogiornalista, facendo reportage in Nicaragua, Colombia, Haiti, Sudan, Israele e New York: le foto vengono pubblicate su importanti riviste e quotidiani internazionali, tra i quali figurano il "Der Spiegel" e il "New York Times".

Nel 1995 viene pubblicato "The Challenge of Piety", un reportage sulla vita e sulle tradizioni dei Satmar-Hasidim, il famoso gruppo di Ebrei ultraortodossi di Williamsburg a New York.

Sempre nel 1995 ritorna a Monaco di Baviera, dove documenta e fotografa per la radio bavarese le rappresentazioni di "Musica Viva".

Negli anni seguenti lavora per la casa editrice parigina Citadelles & Mazenod e trascorre lunghi periodi al Cairo, Istanbul, Roma e Napoli; ai viaggi fanno seguito le rispettive pubblicazioni della serie "L'art et les grandes cités".

Attualmente vive e lavora come libero professionista a Monaco di Baviera.

<<back

<<back