Una Cena di Gala ha concluso, ad Itri,il secondo anno di raccolta di fondi destinati al sostegno dei Progetti TeleFood FAO.

Il 29 agosto,per il secondo anno consecutivo, una cena di Gala ha concluso, la Castello Medioevale di Itri, le iniziative per la raccolta di fondi destinati al sostegno dei Progetto TeleFood FAO nell'ambito del protocollo di accordo siglato dal Comune di Itri e dall'organismo delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura.Motore dell'iniziativa è stata la Associazione ProLoco, che coordina operativamente la raccolta d'intesa con l'Amministrazione Comunale.La Cena di gala si è svolta anche con il supporto della Condotta Slow Food locale.

Majid Chaar, coordinatore esecutivo dei Progetti TeleFood Fao ha inviato un messaggio con un bilancio sull'utilizzazione dei fondi raccolti nel 2004.

"Sono spiacente di non poter essere presente stasera, ma vorrei comunque ringraziare il Comune di Itri e l'Associazione Pro Loco che anche quest'anno hanno contribuito a sostenere il Programma TeleFood della FAO, un programma che ha lo scopo di migliorare nel più breve tempo possibile le condizioni di vita delle popolazioni più povere.

" Il vostro sostegno serve ad aumentare la conoscenza dei problemi gravi che la fame causa a queste popolazioni, per mezzo di manifestazioni quali l'Infiorata, o con la partecipazione attiva delle scuole, e serve, ovviamente, alla creazione attiva dei microprogetti TeleFood: il vostro sostegno economico - nel 2004 avete donato a TeleFood 6.400 euro- è servito principalmente alle popolazioni colpite dallo Tsunami. I contadini beneficiari di un progetto TeleFood basato sugli orti familiari a Hingurakgoda, nella provincia centro-settentrionale dello Sri Lanka, sono stati in grado di fornire 3.000 chili dei loro ortaggi, preparare un carico e distribuirlo ai sopravvissuti allo tsunami ospitati in un campo per profughi interni lungo la costa. Così questa gente ha potuto avere un surplus nutrizionale alle razioni da campo. Questi contadini beneficiari del progetto TeleFood sono tutti possessori di piccole fattorie con meno di un acro di terra, ma che sono in grado non solo di sfamare le loro famiglie, ma di dare anche aiuto a chi ne ha bisogno quando necessario.

"Tutte le donazioni fatte a favore del TeleFood della FAO, per me è importantissimo sottolinearlo, diventano in un tempo brevissimo piccoli progetti che garantiscono la sicurezza alimentare a svariate comunità. Un progetto di meno di 10.000 dollari cambia, di fatto, la vita di almeno un'ottantina di famiglie. I progetti sono estremamente pratici: cooperative agricole femminili hanno avuto pompe idrauliche per irrigare e sementi da piantare, altre donne- e le donne sono una priorità per i progetti TeleFood- hanno cambiato ormai da anni la loro vita per aver avuto delle piccole celle frigorifere per conservare il pesce invenduto fino al giorno dopo, oppure pulcini che diventano polli che diventano uova da vendere che diventano dunque altri beni che finalmente si possono acquistare….Inoltre, il denaro che viene destinato ad un progetto TeleFood viene gestito dalle stesse comunità. TeleFood assicura richieste che possono pervenire da cooperative di agricoltori, associazioni di villaggi, scuole, governi locali, organizzazioni non governative, e copre solo i costi per fornire i mezzi necessari poi alla forza lavoro locale. Fino ad oggi, dal 1997, sono stati realizzati 1.829 microprogetti in 124 paesi. Anche a nome della FAO dunque, non mi resta che sperare che la collaborazione tra il Comune di Itri e la FAO prosegua così in futuro.Grazie a tutti voi.

Majid Chaar Coordinatore EsecutivoProgramma TeleFood della FAO

-------------------------------------------------------------------------------

Consegnati alla FAO,seimilaquattrocento euro raccolti ad Itri per il sostegno ai progetti di sviluppo di TeleFood:saranno destinati alle vittime dello tsunami. - 23 febbraio 2005-

L'assessore ala Cultura del Comune di Itri, Raffaele Mancini, ed il Presidente della Pro-Loco, Camillo Tatta, hanno consegnato nella sede della FAO, a Roma, un assegno di 6.400 euro raccolti, dall'estate 2004, nell'ambito della Campagna "Itri sostiene TeleFood/FAO".Nel corso di una breve cerimonia, svoltasi mercoledì 23 febbraio, alla presenza del responsabile operativo del Programma TeleFood/ Fao, Majid Chaar, e di Nadine Valat che ha curato l'attività di informazione nelle Scuole di Itri, l'Organismo delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura ha ringraziato tutti coloro che, anche con i loro piccoli contributi, hanno permesso di arrivare ad una somma che permetterà la realizzazione di uno dei micro-progetti TeleFood.E' stato, inoltre, auspicato che possa proseguire ad Itri, nell'ambito del Protocollo firmato dal Comune con la FAO, l'azione di sensibilizzazione delle giovani generazioni sui drammatici problemi dello sviluppo ed auspicato che, quanto prima, alcune Scuole di Itri possano recarsi in visita alla sede della Fao per comprendere meglio il grande lavoro svolto dagli organismi internationali.

In questo momento, per esempio, pur intervenendo in modo massiccio nelle zone del sud-est asiatico colpite dal maremoto, la FAO non dimentica le tante emergenze che interessano, in particolar modo, l'Africa, ma anche l'America Latina ed altre zone del mondo. Il Progetto "Itri sostiene TeleFood" ha visto impegnata in primo luogo, insieme al Comune di Itri, l'Associazione Pro Loco, con un ampio programma culturale iniziato in occasione dell'Infiorata, e le Scuole di Itri. Si spera, per il futuro, di avere un analogo impegno da parte di altre associazioni locali che,pur avendo partecipato alla cerimonia per la firma del prococollo con la Fao, non hanno concretizzato alcun gesto di solidarietà, forse perchè impegnate su altri fronti.

Per informazioni sugli interventi nelle zone colpite dallo tusnami la FAO ha istituito un apposito sito internet.

------------------------------------------------------------------------------

Itri sul sito Internet di TeleFood/FAO

La pagina di presentazione sul sito ufficiale della Fao, in cinque lingue (italiano, inglese,francese, spagnolo e arabo), dello spirito con il quale ITRI, in provincia di LATINA, e VALMONTONE, in provincia di ROMA hanno aderito ai progetti a sostegno di TELEFOOD: il programma della Fao per la realizzazione di mini-progetti di sviluppo nella lotta contro la fame nel mondo.

-Protocollo d'intesa FAO - Comune di Itri : uno strumento per il sostegno allo Sviluppo.

-Programma delle PRINCIPALI iniziative:"Itri sostiene TeleFood, la campagna della FAO"contro la fame nel mondo.

-Lettera di intenti -Comune di Itri/ FAO -

Programma delle PRINCIPALI iniziative:
Itri sostiene TeleFood, la campagna della FAO
contro la fame nel mondo”.

Domenica 13 Giugno – Infiorata 2004- apertura ufficiale campagna-bozzetto floreale on i loghi FAO e TeleFood, stand informativo ,cartolina speciale con Annullo delle Poste Italiane.

La cartolina è realizzata sulla base di un manifesto offerto alla FAO dalla Agenzia Publicis, con foto di Marco Delogu e sarà distribuita, con o senza annullo postale nel corso di tutti gli eventi del programma "Itri sostiene TeleFood/FAO".

Domenica 4 Luglio - ore 18.00-Chiesa S.Maria Maggiore - Convegno su "La santità oggi" a cura della Associazione Maria SS. della Civita.

Sabato 17 luglio/30 agosto – Giornate Fotografiche Internazionali –seconda edizione- Organizzate da Associazione Pro Loco, Archivio Milana e Comune di Itri - inaugurazione il 17 luglio alle ore 21.00 ore 21 al Castello Medioevale -Apertura dalla 19.00 alle 23.00.

L'inviato del TG1 Rai, Pino Scaccia, e l'archivio Milana hanno offerto le foto delle rispettive mostre per un'asta a favore del Fondo TeleFood. Vedi nella Home page "Giornate fotografiche internazionali".

Le mostre:

-"Foto di dolore e di guerra" ,nelle zone di conflitto:dalla Somalia all’Iraq
Fotografie di Pino Scaccia – inviato di guerra RAI

-Multivisione della Mostra "WAR" sugli scatti dei fotografi di guerra del gruppo
internazionale VII che lavorano per le maggiori riviste internazionali.

-Le foto di Marcello Milana: I festeggiamenti della Madonna della

Civita e "Ritrattti itrani" le Foto da studio.

Dal 7agosto anche:

-"Volti di Itri" del foto-giornalista tedesco di origine svizzera, Michel Neumeister .

-"Vacanza": il mondo fotografico di Franco De Luca

-Nel corso delle esposizioni viene presentata una selezione dei documentari del Premio Mediterraneo 2004 organizzato dal CMCA di Marsiglia in collaborazione con la RAI..

Venerdi' 30 luglio -Incontro con l’autore:"Gina Basso si presenta".

Ore 21,15- in Piazza Sandro Pertini - Gina Basso, giornalista e scrittrice per ragazzi parlerà dei suoi libri che affrontano temi sociali,di emigrazione, solidarietà, amore e fantasia. Intervento della prof. Vittoria Milano, Segretario generale della sezione italiana della "Scuola strumento di pace".Introduce il giornalista Augusto Milana.

I libri di Gina Basso saranno venduti per il sostegno del fondo Itri per TeleFood.

Sabato 31 Luglio –Concerto in occasione della Festa degli Itrani nel Mondo.

Mercoledi' 4 Agosto -Cena al Castello Medioevale con musiche etniche-Ass.ne Pro-Loco
- da confermare---

Sabato 7 Agosto –Incontro con l’autore -Piazza Pertini ore 21,15.

"Memento Domine –Le verità negate sulla tragedia del sud fra Borboni, Savoia e Briganti – di Dora Liguori

Presentazione a cura di Orazio La Rocca, giornalista de" La Repubblica"

Con interventi dell'Assessore alla Cultura ,Salvatore Mancini ; del direttore del Museo del Brigantaggio, prof. Padiglione e dell'autrice, Dora Liguori.Coordina: Augusto Milana.

Seconda metà di agosto- data da stabilire - presentazione del libro di Mario Pennacchia "Anche i ragazzi hanno fatto la storia".

Si tratta di un libro autobiografico, editp per la garzanti Scuola, con il quale il giornalista sportivo, originario di Itri (vedi la Scheda sotto la voce Personaggi della Home Page) racconta la storia di un gruppo di amici,i suoi amici, nelle vicissitudini drammatiche del secondo conflitto mondiale."Un racconto che vuole essere di complemento alla grande Storia, perchè nulla vada dimenticato".

Per informazioni: Ass. Pro Loco Piazza Umberto I -ITRI (Latina)

Tel: 0771-732107 ( ore 10.00-12.00) oppure 3381193328

Presentazione delle opere vincitrici della IX edizione del Premio Internazionale del documentario e del reportage Mediterraneo, organizzato dal CMCA di Marsiglia in collaborazione con la RAI.

Proiezione continua di un servizio di 30 minuti sui principali documentari presentati al concorso e dei premiati:

Rice girls di Matteo Bellizzi-Italia Cinquanta anni dopo le mondine di Riso Amaro Ritornano nelle risaie percorrendo i sentieri della memoria e ricostruendo un’epoca. Durata 56 minuti

Un confine di specchi- di Stefano Savona - Le storie di quattro immigrati tunisini,pescatori in Sicilia, sullo sfondo dell’emigrazione di 150 mila italiani, alla fine dell’ottocento, in Tunisa.Storie di incontri,amicizie, incomprensioni, sfruttamento,collaborazioni, tradizioni e religioni diverse. Durata 72 minuti

///////////////////////////////////////////////////////////////////////