Giornate Fotografiche Internazionali 2003.

Dal 13 al 24 agosto 2003, con prolungamento poi di una settimana,si sono svolte nelle sale del rinnovato Castello Medioevale la Giornate fotografiche internazionali alla loro prima edizione. Tre le mostre presentate. La prima dedicata all’Archivio Milana,una seconda alla Espressioni di un Culto-La Festa della Madonna della Civita nelle foto di Donatella Apuzzo- ed una terza dedicata alle “Coraggiose donne di Timor Est“ fotografate da Teresa Cunha e Laure de Witte,gia’ esposte in Portogallo e pubblicate in un libro fotografico portoghese.

"Coraggiose donne di Timor Est"
fotografie di Teresa Cunha e Laure de Witte.

Timor Est è il primo Stato costituito nel nuovo millennio .L’indipendenza è stata proclamata,infatti, il 19 maggio del 2002 alla presenza di leader politici di tutto il mondo e del segretario Generale della Nazioni Unite, Kofi Annan. Primo Presidente della Repubblica è stato eletto Josè Alexandre Gusmao, dal 1981 leader della resistenza contro l’occupazione indonesiana che ha trascorso in carcere gli ultimi anni prima dell’indipendenza.

Colonia portoghese per quattro secoli, nel 1975, mentre il Portogallo preparava la decolonizzazione, Timor Est fu invasa dal cielo, dalla terra e dal mare dalle truppe del dittatore indonesiano Suharto.Per oltre 24 anni la comunità internazionale si è disinteressata di Timor Est la cui popolazione, in gran parte cattolica, fu decimata dalla forze di occupazione.E’ in questa fase che le donne, spesso rimaste sole nei villaggi,hanno dovuto resistere e difendere vecchi e bambini dalle violenze delle truppe indonesiane e dei gruppi paramilitari che intendevano cosi’ indebolire la lotta per l’indipendenza.

Finalmente, nel 1999 le Nazioni Unite si accordarono sul processo di indipendenza organizzando un referendum sotto il controllo internazionale che ha fatto registrare la schiacciante vittoria dei Si. Il risultato non fu accettato da alcuni ambienti civili e militari dell’Indonesia e dai gruppi paramilitari locali che scatenarono uno dei più brutali massacri di civili.Questa volta la risposta della comunità internazionale è stata abbastanza rapida e risoluta con l’invio di un contingente internazionale che ha visto anche la partecipazione dell’Italia.Una Amministrazione transitoria delle Nazioni Unite ha portato alla nascita della Repubblica di Timor Est. Il paese, 750 mila abitanti, deve affrontare ora altri grandi problemi come il sottosviluppo, la fame e l ‘analfabetismo.
Augusto Milana

La mostra.
Raccoglie foto realizzate dalle autrici,impegnate in campo sociale ed umanitario, nel settembre 1999 e nel 2001, che hanno costituito- in parte - materia di un libro fotografico realizzato in Portogallo da AJP-Azione Giovani per la pace con il sostegno dell’Istituto Portoghese della Gioventu’ (IPJ) e del Commissariato di sostegno per la transizione a Timor Est (CATTL).

Teresa Cunha Amal è stata incaricata del governo portoghese nel gruppo di lavoro per il sostegno allo sviluppo educativo e culturale di Timor Est.

I testi in prosa sono del poeta timorense Fernando Sylva.

Archivio Milana - Settanta anni di vita e storia itrana nelle immagini di Marcello Milana, di Paolo e Alfredo Assaiante.
Si tratta della terza Mostra fotografica delle fotografie dell’archivio Milana dal 1996 quando, per la prima volta, la Associazione Pro-Loco di Itri sostenne l’organizzazione di una esposizione, curata da Augusto Milana.In quella occasione,le foto dell’archivio appartenuto al padre Marcello, insieme a quelle degli zii Paolo e Alfredo, che avevano avviato l’attività di fotografi agli inizi del 1900,uscirono dal dimenticatoio facendo registrare un grande successo di pubblico.

Ciò permise l’avvio di un primo ordinamento e catalogazione di positivi e negativi, proseguito con fasi alterne e che ha avuto uno sviluppo decisivo con la tesi di laurea di Donatella Apuzzo. Molto rimane ancora da fare in vista, anche, della realizzazione di una “"torretta della memoria fotografica del paese”, nell’ambito degli ulteriori lavori di restauro del Castello, come confermato dal Sindaco, Giovanni Agresti, in occasione della Mostra del 2003.



Mentre la precedenti mostre hanno presentato alcune centinaia di fotografie, in gran parte su stampa originale,ma in formato cartolina, ed alcune ristampe dello stesso formato,quella del 2003 ha presentato una selezione più ristretta. Si è trattato di foto, in gran parte inedite, ristampate dopo un delicato lavoro di digitalizzazione delle lastre.

La presentazione della mostra e’ stata inserita anche nel sito Cultural.Web del Ministero dei Beni Culturali.Ne hanno parlato alla radio, in Italia, i programmi Baobab su RadioUno e Strada facendo su Radiodue. Un servizio del quotidiano televisivo di Rai Interntational “Qui Roma, curato da Letizia Cioffarelli, ha fatto conoscere l’evento in tutti i continenti.

Rassegna Stampa. Cultural Web, sito del Ministero Beni Culturali.

UN PAESE RECUPERA LA PROPRIA “MEMORIA FOTOGRAFICA”

Una mostra fotografica su quasi un secolo di vita del paese sarà ospitata, fino al 30 agosto, nelle sale del Castello medioevale di Itri, in provincia di Latina, recentemente restaurato. E’ una selezione tratta dall’Archivio Milana che comprende oltre cinquemila scatti,tra lastre e pellicole, a partire dal 1900:il lavoro di due generazioni di fotografi, i fratelli Paolo ed Alfredo Assaiante, prima, ed il nipote,Marcello Milana, dal 1933 al 1972. Avviata da alcuni anni, la valorizzazione dell’archivio ha avuto un nuovo slancio grazie ad un tesi di laurea in Conservazione dei beni culturali presso l’Istituto Universitario Suor Orsola Benincasa di Napoli, recentemente pubblicata da Donatella Apuzzo, a cura del Comune di Itri e dell’Amministrazione Provinciale di Latina. Le foto vanno dai ritratti da studio alle vedute del paese,dalle testimonianze religiose ai danni prodotti dai bombardamenti della seconda guerra mondiale, dalla ricostruzione alla vita sociale del dopoguerra alle immagini di Sofia Loren durante le riprese del film La Ciociara.Non mancano le immagini dei riti di massa del periodo fascista,quelle delle feste popolari e dei matrimoni. Si tratta di una selezione dell’ampia attività ritrattistica e di documentazione svolta storicamente dal “fotografo del paese” che costituisce, di fatto, “la memoria” di un secolo di vita locale.
La mostra rientra nelle Giornate Fotografiche Internazionali che comprendono anche una esposizione dedicata alle “Coraggiose donne di Timor Est”, realizzata dalla portoghese Teresa Cunha e dall’olandese Laure de Witte. Le foto sono state scattate durante,e dopo, i drammatici avvenimenti del 1999 che hanno portato,lo scorso anno, nel 2002, alla nascita del primo stato indipendente nel nuovo millennio. Infine, una terza mostra è dedicata a “I festeggiamenti della Madonna della Civita”visti da Donatella Apuzzo. Una selezione delle foto dell’Archivio Milana è visibile anche sul sito internet:www.fradiavoloitri.org.

a cura della Redazione CulturalWeb
(25/08/2003 11.03)