"Foto di dolore e di guerre" di Pino Scaccia

Pino Scaccia, inviato speciale del Tg1. Ha seguito i più importanti avvenimenti degli ultimi vent’anni: dalla prima guerra del Golfo al conflitto serbo-croato, dalla disgregazione dell'ex Unione Sovietica alla crisi in Afghanistan, fino al difficile dopoguerra in Iraq dove e’ già stato per quattro volte. Oltre a numerosi reportage in tutto il mondo (e' stato il primo giornalista occidentale ad entrare nella centrale di Chernobyl dopo il disastro e a scoprire per primo i resti di Che Guevara in Bolivia), si e' occupato spesso di cronaca con particolare riferimento a mafia, terrorismo e sequestri di persona, oltre a terremoti e disastri naturali. Ha vinto fra gli altri il premio cronista dell'anno per lo scoop su Farouk e il premio speciale Ilaria Alpi per i racconti di guerra. Ha pubblicato tre libri: "Armir, sulle tracce di un esercito perduto", "Sequestro di persona" e "Kabul, la città che non c'e'".

www. pinoscaccia.rai.it/torre/

<<back