“N’angelo chiamato Diavolo”
Commedia musicale in un unico atto
di Pasquale Valentino


Lo spettacolo, ispirandosi alla vita e alle imprese del brigante Michele Pezza di Itri detto Fra Diavolo, è uno spaccato storico sui moti rivoluzionari del 1799 che portarono alla nascita della repubblica Partenopea e sulla sanguinosa repressione che ne seguì per mano del Cardinale Fabrizio Ruffo vicario di Ferdinando IV di Borbone Re delle due Sicilie. I personaggi vengono presentati al pubblico per quello che realmente sono stati. Si vedrà in scena un ignorante e passionale Michele Pezza; un arguto e politico Cardinale Ruffo; un “lazzarone” scoppiettante e inetto Ferdinando IV di Borbone detto Re Nasone; una teutonica Maria Carolina regina di Napoli; un popolo in balia dei potenti e dei loro interessi economici e politici.

Lo spettacolo commissionato dal Comune di Itri (Lt) è stato rappresentato a dicembre del 2000 a Sperlonga nell’ambito delle commemorazioni storiche sul brigantaggio raccogliendo numerosi consensi per la sua fedeltà storica e per l’impostazione drammaturgica e musicale.

A marzo 2003 in occasione dell’inaugurazione del Museo DemoEtnoAntropologico del Brigantaggio di Itri, è stato rappresentato nel giardino della struttura museale.Altre rappresentazione si sono svolte,negli ultini anni, in altri centri del Lazio e della Campania.

.-Nelle foto di scena alcuni momenti dello spettacolo con Pasquale Valentino che interpetra Frà Diavolo.